Telefono Sotto Controllo Tutto sulle Intercettazioni Telefoniche e Digitali su Cellulari e PC

9Mar/160

Le iene ci mostrano come spiare un cellulare

Le Iene - Come Spiare un CellulareOggi su Italia Uno è andata in onda la replica del servizio de Le Iene sul cellulare spia realizzato da Matteo Viviani con la collaborazione di Stefano Fratepietro e Massimiliano Dal Cero di Tesla Consulting. I due, fingendosi "hacker", hanno infettato lo smartphone di Matteo Viviani che ci spiega dimostrando come spiare un cellulare inviando un SMS con un link malevolo che installa un trojan con funzionalità di spyware in grado di leggere i messaggi SMS, Whatsapp, contatti, telefonate, registrare l'audio, scattare foto.

Grazie al servizio TV de Le Iene, si è trasmessa la consapevolezza di come si può spiare un cellulare, sia Android sia iPhone, installando un "captatore", cioè un malware con funzioni di keylogger in grado di intercettare anche audio ambientale, SMS, Whatsapp, rubrica, fare fotografie e caricarle sul cellulare o passarle al centro di controllo.

Cellulare Spia per Le IeneStefano Fratepietro e Massimiliano Dal Cero hanno realizzato per Le Iene e Matteo Viviani uno spy software dello stesso tipo di quelli utilizzati dai produttori di sistemi d'intercettazione avanzati. Il cellulare spia ovviamente non è in vendita ed è stato - come dicono i due tecnici - prodotto soltanto a fini di studio e ricerca, anche se esistono in commercio diversi prodotti a costi contenuti per spiare gli smartphone Android, Blackberry, Symbian e iPhone. Alcuni spyphone sono persino in grado di spiare Whatsapp, SMS, email, telefonate senza bisogno d'installare App malevole sul cellulare, semplicemente accedendo tramite account iCloud o Google all'area dati dell'utente o ai backup.

Se vi chiedete come entrare in un cellulare senza essere scoperti per spiare le conversazioni, le telefonate, gli SMS e Whatsapp la risposta è che non è, in realtà, così facile come sembra in TV. Massimiliano e Stefano hanno infatti sfruttato vulnerabilità del Sistema Operativo del cellulare di Matteo per poterlo infettare e intercettare i tasti premuti, gli SMS inviati e ricevuti e tutto ciò che avveniva sul telefonino, comprese le posizioni GPS per tracciare gli spostamenti dello smartphone. Spiare un cellulare senza essere scoperti rappresenta inoltre un'ulteriore difficoltà, dato che è necessario che il software di spionaggio comunichi con il sistema d'intercettazione in modo sicuro e non tracciabile, i due "hacker" non hanno approfondito questo argomento ma sono certamente tecnicamente preparati per spiare senza essere spiati.

Il servizio de Le Iene con Matteo Viviani e i due "hacker" Stefano Fratepietro e Massimiliano Dal Cero, dal titolo "E se ti spiassero dal tuo cellulare?" è visionabile online al seguente link sul sito di Mediaset, Italia Uno.

 

10Gen/130

Possibile intercettare telefoni VoIP Cisco

Intercettare telefoni VoIP CiscoUna modifica al vostro telefono VoIP Cisco lo può trasformare in uno strumento per intercettazioni remote. Ancora più preoccupante è il fatto che - a differenza delle vulnerabilità di sicurezza che riportiamo ormai sempre più frequentemente - Cisco non ha ancora trovato una soluzione al problema.

I telefoni VoIP Internet venduti da Cisco Systems, sono infatti vulnerabili ad attacchi che permettono di attivare un'intercettazione remota e ascoltare le telefonate private, oltre a far diventare il telefono una sorta di cimice o microspia per ascoltare le conversazioni che si tengono nella stessa stanza in cui è posizionato il telefono.

10Feb/110

e-Security: i pericoli dei link sui social network. Il 97% degli utenti a rischio malware

Per tutti quelli che  cliccano senza pensarci due volte sui molteplici link che compaiono ogni giorno su Facebook e sulle altre 'piattaforme sociali': attenzione! Con il vostro semplice click potreste essere intercettati e messi sotto controllo senza neanche accorgervene.

Chi sarebbero le spie in questione? Gli innumerevoli malware contenuti in tali link!

Un esperimento condotto su Facebook e Twitter rivela come il 97% del campione clicchi senza preoccupazioni su qualsiasi link condiviso su una piattaforma sociale, senza prima verificare se contenga malware.

30Gen/110

e-Security: quando interfacce come Bluetooth e WLAN si trasformano in diffusori malware

Questi sono stati giorni in cui gli auguri, scintillanti e vivaci, hanno consegnato pensieri amichevoli nelle nostre caselle di posta elettronica e, sempre più spesso, anche nei social network. Gli utenti rinunciano volontariamente alla propria privacy caricando foto scattate durante delle feste o pubblicando ingenuamente informazioni riservate. Ma attenzione: chiunque potrebbe tenere sotto controllo il vostro telefonino ed intercettare le vostre chiamate; quindi bisogna tenere conto dei rischi legati alla sicurezza.

8Gen/110

Smartphone sotto la crescente minaccia degli hackers

Negli ultimi mesi, il mercato degli smartphone sta crescendo in tutto il mondo. L'esplosione delle vendite del 'telefonino intelligente' sta però andando di pari passo con un incremento degli attacchi da parte degli hacker, che cercano sempre più di mettere sotto controllo tali telefonini, intercettare le conversazioni riservate, entrare in possesso di dati e informazioni personali e segrete.

Gli smartphone sono quindi sempre di più sotto la crescente minaccia dei cyber-criminali, che cercano sempre più spesso di penetrare nei telefoni web- connected; ma il settore mobile ha contenuto la minaccia fino ad ora, dicono gli esperti del settore.

Le aziende che si occupano di sicurezza dei software hanno avvertito che i sempre più popolari smartphone potrebbero dover affrontare un' aumento di attacchi dei virus nei prossimi due anni.

28Dic/100

Attacco al BlackBerry

Il sistema di cifratura utilizzato dalla RIM per limitare attacchi quali intercettazioni e spionaggio al Blackberry è risultato essere fino ad oggi molto efficace. Ma la resistenza della Research In Motion nel dare ai governi accesso al network del BlackBerry sta cedendo: gli esperti della sicurezza affermano intercettare blackberryche le autorità potrebbero attaccare il sistema per conto loro.

In effetti, secondo la RIM, un grande attacco da parte di una compagnia di telecomunicazioni degli Emirati Arabi è già avvento un anno fa. Gli esperti dicono che altri programmi dannosi per spiare ed intercettare il BlackBerry  potrebbero essere in agguato.

India, Libano, Arabia Saudita ed Emirati Arabi dichiarano di avere bisogno della cooperazione della RIM per poter decodificare i messaggi cifrati con la tecnologia del BlackBerry. Hanno minacciato di limitare le operazioni della RIM sul loro territorio se la società non intende rispondere alle loro richieste, spinti da preoccupazioni per la sicurezza nazionale.

26Dic/100

Smartphone Android a rischio sicurezza?

sicurezza androidAndroid diventa sempre più popolare in ambito business e di conseguenza sempre più un possibile bersaglio da parte di hacker e malware. Da parte sua, l'OS sembra non proprio esente da bug.

Gli smartphone sono sempre più usati in azienda, ma la sicurezza non è ancora ad altissimi livelli: dopo i problemi relativi all' iPhone di Apple, tra sveglie in ritardo e antenne difettose, il gruppo di analisi Coverity analizza a fondo il codice alla base di Android e scopre ben 359 bug  in grado di creare numerose potenziali vulnerabilità, grazie alle quali poter accedere a informazioni sensibili, nonchè spiare, intercettare e mettere sotto controllo il telefonino.