Telefono Sotto Controllo Tutto sulle Intercettazioni Telefoniche e Digitali su Cellulari e PC

9Mar/161

Le iene ci mostrano come spiare un cellulare

Le Iene - Come Spiare un CellulareOggi su Italia Uno è andata in onda la replica del servizio de Le Iene sul cellulare spia realizzato da Matteo Viviani con la collaborazione di Stefano Fratepietro e Massimiliano Dal Cero di Tesla Consulting. I due, fingendosi "hacker", hanno infettato lo smartphone di Matteo Viviani che ci spiega dimostrando come spiare un cellulare inviando un SMS con un link malevolo che installa un trojan con funzionalità di spyware in grado di leggere i messaggi SMS, Whatsapp, contatti, telefonate, registrare l'audio, scattare foto.

Grazie al servizio TV de Le Iene, si è trasmessa la consapevolezza di come si può spiare un cellulare, sia Android sia iPhone, installando un "captatore", cioè un malware con funzioni di keylogger in grado di intercettare anche audio ambientale, SMS, Whatsapp, rubrica, fare fotografie e caricarle sul cellulare o passarle al centro di controllo.

Cellulare Spia per Le IeneStefano Fratepietro e Massimiliano Dal Cero hanno realizzato per Le Iene e Matteo Viviani uno spy software dello stesso tipo di quelli utilizzati dai produttori di sistemi d'intercettazione avanzati. Il cellulare spia ovviamente non è in vendita ed è stato - come dicono i due tecnici - prodotto soltanto a fini di studio e ricerca, anche se esistono in commercio diversi prodotti a costi contenuti per spiare gli smartphone Android, Blackberry, Symbian e iPhone. Alcuni spyphone sono persino in grado di spiare Whatsapp, SMS, email, telefonate senza bisogno d'installare App malevole sul cellulare, semplicemente accedendo tramite account iCloud o Google all'area dati dell'utente o ai backup.

Se vi chiedete come entrare in un cellulare senza essere scoperti per spiare le conversazioni, le telefonate, gli SMS e Whatsapp la risposta è che non è, in realtà, così facile come sembra in TV. Massimiliano e Stefano hanno infatti sfruttato vulnerabilità del Sistema Operativo del cellulare di Matteo per poterlo infettare e intercettare i tasti premuti, gli SMS inviati e ricevuti e tutto ciò che avveniva sul telefonino, comprese le posizioni GPS per tracciare gli spostamenti dello smartphone. Spiare un cellulare senza essere scoperti rappresenta inoltre un'ulteriore difficoltà, dato che è necessario che il software di spionaggio comunichi con il sistema d'intercettazione in modo sicuro e non tracciabile, i due "hacker" non hanno approfondito questo argomento ma sono certamente tecnicamente preparati per spiare senza essere spiati.

Il servizio de Le Iene con Matteo Viviani e i due "hacker" Stefano Fratepietro e Massimiliano Dal Cero, dal titolo "E se ti spiassero dal tuo cellulare?" è visionabile online al seguente link sul sito di Mediaset, Italia Uno.

 

21Ott/130

Apple puo’ spiare i messaggi iMessage?

Spiare iMessageSe vi chiedete se Apple può spiare i vostri messaggi iMessage, la risposta è che, in teoria, sembra possibile. Apple afferma di utilizzare nei suoi messaggi di testo iMessage una cifratura sicura che prevede una chiave nota soltanto a entrambe le parti, ma in realtà il sistema di messaggistica non sarebbe così sicuro e l’azienda di Cupertino sembra possa spiare i messaggi iMessage inviati tramite smartphone  iPhone e tablet iPad e con sistema operativo iOS. I messaggi iMessage si possono spiare, ma a certe condizioni, vediamo quali.

8Set/132

Come localizzare un cellulare tramite il segnale GSM

Localizzare un Cellulare tramite la FrequenzaUn'equipe di ricercatori tedeschi ha progettato un sistema che permette di identificare ogni cellulare tramite una sorta di "firma" o "impronta digitale" basata sul segnale emesso dai telefonini quando sono connessi alla rete e rilevarne di conseguenza la presenza oltre che la posizione geografica. Le forze dell'ordine potrebbero però presto avere un nuovo strumento a disposizione per localizzare un cellulare: un dispositivo in grado di distinguere e localizzare i telefonini in base al segnale digitale emesso dall'antenna. 

12Gen/130

Nokia spia la navigazione Internet dei suoi cellulari?

Nokia spia la navigazione Internet dei cellulariNokia può spiare la navigazione Internet di alcuni cellulari, decifrando le informazioni riservate inviate dagli utenti del cellulare tramite il protocollo HTTPS e ricifrandole successivamente. Nokia conferma di intercettare il traffico tramite un proxy e motiva ufficialmente questo fenomeno dicendo che è necessario per comprimere il traffico internet e velocizzare la navigazione.

Possiamo anche fidarci, ma non è bello che Nokia abbia accesso ai nostri username, password, pin, iban, coordinate bancarie, email, dati di autenticazione Facebook. In seguito alla segnalazione, Nokia ha aggiornato ieri il codice del browser per impedire che il traffico venga decifrato inviandolo verso i suoi server. Purtroppo, la navigazione web viene ancora incanalata automaticamente verso i proxy Nokia.

10Gen/130

Possibile intercettare telefoni VoIP Cisco

Intercettare telefoni VoIP CiscoUna modifica al vostro telefono VoIP Cisco lo può trasformare in uno strumento per intercettazioni remote. Ancora più preoccupante è il fatto che - a differenza delle vulnerabilità di sicurezza che riportiamo ormai sempre più frequentemente - Cisco non ha ancora trovato una soluzione al problema.

I telefoni VoIP Internet venduti da Cisco Systems, sono infatti vulnerabili ad attacchi che permettono di attivare un'intercettazione remota e ascoltare le telefonate private, oltre a far diventare il telefono una sorta di cimice o microspia per ascoltare le conversazioni che si tengono nella stessa stanza in cui è posizionato il telefono.

4Dic/1236

Rubare account Whatsapp e’ ancora possibile

Le recenti modifiche WhatsApp, che sembra aver conquistato ormai la posizione di app più popolare come alternativa ai messaggi SMS, non hanno in realtà messo davvero in sicurezza il sistema, almeno per gli utenti Android. I membri di "The H" hanno mostrato, con un test, che è ancora possibile rubare l'identità di un contatto Whatsapp senza essere scoperti, inviando e ricevendo messaggi WhatsApp al posto di un altro.