Telefono Sotto Controllo Tutto sulle Intercettazioni Telefoniche e Digitali su Cellulari e PC

25Dic/100

Facebook viola la privacy

Oggi Facebook, con i suoi 250 milioni di utenti, è il social network più utilizzato al mondo. Ma non tutti sanno che i propri dati personali, comprendenti numerose informazioni riservate come data di nascita, indirizzo, religione possono essere messi sotto controllo, spiati, intercettati e infine venduti a società di marketing.

A scoprirlo è una indagine del Wall Street Journal, dalla cui ricerca è risultato che le applicazioni più utilizzate su Facebook trasmettono gli ID personali.

Molte delle più popolari applicazioni, dette anche 'apps', utilizzate nel social network Facebook, hanno trasmesso le informazioni di identificazione personale degli utenti - fornendo i nomi delle persone e, in alcuni casi, i nomi dei loro amici- a decine di società di marketing e di monitoraggio di Internet. Questo è quanto risulta da un' indagine del Wall Street Journal.

Il problema riguarda decine di milioni di utenti che utilizzano le apps di Facebook, incluse le persone che impostano i loro profili seguendo le regole sulla privacy stabilite da Facebook. L'indagine fatta rompe le regole del social network, interrogandosi circa la sua capacità di mantenere le informazioni sulle identità degli utenti al sicuro.